mikó

Lo strame macinato

La paglia macinata depolverizzata viene utilizzata come lettiera per il bestiame da allevamento: equini, bovini, ovini, pollame ma si usa anche in molti campi di colture di piante, fiori e fragole. Lo strame macinato depolverizzato é altamente assorbente, garantisce una lettiera piú morbida e tiene di piú il calore. Si usa per riparare le radici delle giovani colture dall'eccesiva insolazione, e per limitare la perdita di umiditá. Efficace anche nella lotta contro le erbacce. Vediamo quali sono i suoi vantaggi!

 

Lettiere per pollame e bestiame piccolo

Una delle funzioni della lettiera é quella di fare da isolante fra il pavimento e l'aria, ma serve anche ad assorbire i vapori emanati dalle urine dal bestiame, oltre che legare i liquidi ed il letame mantenendo il livello di umiditá ed il valore pH bassi.Usando una lettiera adeguata si crea al bestiame un'atmosfera piacevole e morbida, dove ogni circostanza é adatta a proteggere gli animali dalle piccole ferite o irritazioni della cute, o per lo meno a ridurre il pericolo.

 

Nella scelta del materiale che si usa per fare la lettiera bisogna agire con la massima cautela poiché, non tutti i materiali sono adeguati a soddisfare queste esigenze. Le lettiere vengono fatte di materiali morbidi di origine naturale, nella maggior parte dei casi si usa il truciolo. Ma esiste anche una soluzione migliore. Nostro suggerimento é lo strame Mikó: paglia macinata e depolverizzata.Negli allevamenti di pollame dove si usa lo strame macinato garantito anti-muffa, si favorisce un'ambiente naturale, e con il procedimento di depolverizzazione si possono eliminare le polveri che sono causa di allergia per il pollame e per gli umani. Si puó stendere la lettiera senza produrre polveri. La segatura dello stelo dei cereali rende la paglia particolarmente assorbente.

 

Per evitare l'estensione delle malattie bisogna rimuovere il letame sostituendola con la lettiera pulita di paglia Mikó. La frequenza della pulizia dipende dal tipo di utilizzo e dall'impiego.

 

Le anomalie fisiche si avvertono sopratutto nei pollai dove le lettiere bagnate non vengono sostituite, l'ambiente non é igienico, o per cattiva qualitá del mangime. I lievi sintomi iniziali potrebbero aggravarsi, se non si migliorano le circostanze, e svilupparsi delle malattie come per esempio la dermatite delle piante delle zampe (foot pad dermatilis) che colpisce i tacchini. Si identifica con la denominazione ?cellulite" il complesso delle anomalie della cute presenti sopratutto nelle razze dei polli da carne, tacchino e broiler, dovute alle irritazioni delle parti del corpo in contatto diretto con la lettiera. Per evitare la formazione di queste patologie bisogna rivoltare la paglia regolarmente. La lettiera Mikó di paglia macinata e depolverizzata é particolarmente assorbente e lega i cattivi odori. E idonea per gli allevamenti di pollame e bestiame piccolo.

Copertura del terreno di giardini

I materiali inerti organici di origine naturale, come il pacciame (mulch), la corteccia d'albero, lo strame, la paglia macinata o i vari tipi di trinciati di origine vegetale sono i materiali usati piú frequentemente per la copertura dei terreni.L'utilizzo principale dello strame e della paglia sminuzzata ha largo utilizzo nell'agricoltura biologica e nelle colture di fragole, ma trovano ampio spazio anche nei vivai, dove oltre il pacciame e la corteccia d'albero vengono usati nella coltivazione delle giovani piantine.

Campi d'impiego:


  • Vivai alberi

  • Prati ornamentali

  • Orti domestici

  • Coltivazione di fragole

  • Agricoltura biologica

 

 

Perché la paglia Mikó é meglio della paglia lunga?


Con un'apposito procedimento abbiamo migliorato la qualitá della paglia Mikó, rendendola particolarmente assorbente. La paglia sminuzzata permette di decomporre il letame piu velocemente e la sua traspirabilita é ottima. Per la semplicita del suo impiego, la paglia Mikó puo essere agevolmente utilizzata anche per fare la copertura di terreni nelle colture integrate, sino alle coltivazioni di fragole o di ortaggi.

 

  • - Lo strame Mikó, usato come copertura del terreno, protegge contro il gelo e l'eccesiva insolazione.
  • - La paglia riduce notevolmente lo spargimento di fango, ma le sue qualitá drenanti sono ottime.
  • - Grazie alla sua lunghezza minima la paglia corta é efficace nella protezione dalle lumache.
  • - La paglia Mikó favorisce l'equilibrio microbiologico del suolo, lasciandolo respirare.
  • - La paglia macinata é particolarmente assorbente, di consequenza si puó ridurre l'intensitá dell'irrigazione.
  • - Lo strame Mikó é un pacciame naturale, quindi biocompatibile, e dopo il suo impiego funzionale é riciclabile come compost.
  • - aspetto estetico buono
  • - confezione di materiali di ottima qualitá, senza spighe

 

Vivai alberi

La paglia Mikó é un'ottimo pacciame provato anche per la copertura di interlinee, riducendo notevolmente la presenza di erbacce. Utilizzando lo strame macinato Mikó si possono risparmiare molte ore di lavoro e ridurre l'uso di diserbanti. La paglia protegge contro l'eccesiva insolazione grazie alla sua caratteristica catarifrangente, evitando cosí eventuali ustioni.

 

La paglia Mikó usata per protezione del terreno, aiuta a mantenere lo stato idrico del suolo. Il suo vantaggio sta nel fatto che riduce notevolmente la perditá di umiditá, del 10-20 %. Sui terreni compatti la funzione dell'utilizzo é quello di ridurre la compattezza. Bisogna procedere nel seguente modo: mischiare la paglia macinata con la superficie fertile del terreno in una profonditá di circa 10 - 15 cm. Facendo questo si aumenta il potere traspirante e drenante del terreno compatto, e si favorisce lo sviluppo delle radici delle piante. Nelle frutticolture si devono coprire le aiuole create per l'annaffiatura degli alberi giá trapiantati sul terreno sabbioso; mentre nei vigneti fare una tracciata di circa 60 cm con erba trinciata o paglia macinata - le piante ne trarranno ottimo beneficio.

 

Nelle piantaggioni di frutta si raccomanda di usare la paglia macinata Mikó per coprire il suolo circondante il tronco, distribuire una quantitá di paglia da 5 a 10 Kg. secondo l'estensione delle radici.

 

La paglia macinata garantisce la protezione dal gelo. In pieno inverno e consigliabile aumentare lo strato della paglia, per proteggere maggiormente il suolo dalle frequenti gelate.


Coltivazione di fragole

Nella coltura di piante, in particolare nelle coltivazioni estensive di fragole si raccomanda di utilizzare lo strame macinato Mikó per coprire il suolo.La paglia utilizzata nelle coltivazioni di fragole lascia trapassare l'umiditá, ma impedisce completamente lo spargimento del fango sulla frutta. Si raccomanda di utilizzare nelle colture solo della paglia sana, il pacciame non adeguatamente trattato puó diventare terreno propizio di batteri o infestanti.

 

Lo strame macinato Mikó viene prodotto con paglia di ottima qualitá, senza spighe. A differenza della pellicola nera, con l'uso della paglia si otterra un ritardo nella maturazione delle fragole.


Prati ornamentali

L'importanza dell'uso di pacciame d'origine naturale é ancora piú evidente per i prati ornamentali, dove naturalezza ed aspetto estetico sono due fattori fondamentali. La copertura dell'interfila con lo strame Mikó ha un'azione diserbante provata. Si puó garantire la protezione della piantaggione dal gelo se l'interfila viene coperto con paglia. Il suo utilizzo favorisce la crescita di micro e macro organismi presenti nel suolo, di conseguenza aumenta l'attivitá biologica del suolo.


Orti domestici

Si consiglia di distribuire la paglia trinciata Mikó in modo che lo spessore della copertura sia intorno ai 3 - 5 centimetri.Il suo utilizzo principale nelle colture di fragole e pomodori é la protezione del frutto dalle impuritá. I vantaggi della copertura del suolo, con la paglia Miko, sono numerosi, sia per il lavoro del coltivatore che del giardiniere: riduzione del tempo dedicato all'attivitá agritecnica, come la zappatura, l' irrigazione e gli interventi di diserbo, minore consumo di letame, perché l'attivitá degli microorganismi é piú attiva grazie alle circostanze favorevoli. Con l'uso della paglia Mikó diventa piú facile la raccolta di frutta, e si lascia meno sudiciume, perché la frutta rimane protetta dallo spargimento di fango durante la maturazione, se la frutta cade dal ramo arriva su un terreno morbido. Una conclusione logica da non sottovalutare che, con l'utilizzo della paglia si riducono anche i costi della coltivazione, in quanto le giovani piante coltivate su un terreno protetto hanno piú probabilitá di sopravivere alla siccitá e al gelo. A differenza della pellicola nera, con l'uso della paglia si provoca un ritardo nella maturazione della frutta. Il suo impiego é possibile anche su terreni piú secchi, di disponibilitá idrica meno vantaggiosa Il pacciame deve essere rinnuovato quando si é consumato.

 

Quando si distribuisce il nuovo strato di paglia, non si deve preoccupare se lo strato vecchio non si é ancora ridotto in compost; il pacciame non completamente decomposto ha una qualitá isolante migliore.Lo strato superficiale, in azione col sole e con la pioggia si consolida, e gradualmente si crea uno strato feltroso. Nel giro di altri due-tre mesi comincia a putrefarsi, cosí che in autunno potra essere sotterrato. Con il suo impiego aumenta la presenza di micro e macro-organismi che vivono nella terra, si intensifica l'attivitá biologica del suolo e con la sua periodica degradazione garantisce una fonte permanente di nutrimento. Il vantaggio del numero ridotto di coltivazioni sta nel risparmio energetico e nello stesso tempo salvaguarda il terreno.

 

Si raccomanda di prestare attenzione alle seguenti istruzioni:

 

Eseguire con la massima accuratezza i lavori svolti con mezzi pesanti perché la superficie dello strame puó essere scivolosa, particolarmente se in discesa. Per evitare lo scivolamento si raccomanda di eseguire la copertura del terreno non prima del periodo della vendemmia in autunno, oppure utilizzare paglia giá bagnata, da fondo".

 

- quando si rimuove lo strato di copertura e non si usa l'irrigatore tendenzialmente cala la quantitá produttiva o cessa la sua crescitá, a causa del fatto che le radici sono ricoperte da poca terra.

- puó aumentare la presenza di roditori (topi, arvicole), ma molti organismi utili favoriscono il nutrimento delle piante

- nelle mele puó depositare potassio in eccesso, causando tempo di conservazione piú breve

- il tappeto protettivo circondante le piante puó essere rimosso dal vento forte. La paglia secca é particolarmente infiammabile, perció va tenuta bagnata! Si puó favorire la sua decomposizione aggiungendo del fertilizzante azotato, ma c'é da dire che, la decomposizione dello strame macinato é piú rapida rispetto allo strame tradizionale.

 miko miko